Formazione DGSA

Consulente per la sicurezza dei trasporti – DGSA (D. Lgs. 4 febbraio 2000 e D. Lgs. n. 35 del 27 gennaio 2010)

Lo STUDIO organizza corsi di formazione finalizzati al Conseguimento o Rinnovo dell’abilitazione necessaria per svolgere la funzione di Consulente.
I periodi previsti per i corsi sono marzo e settembre in vista delle sessioni di esami previste nei mesi di maggio e novembre.
La durata dei corsi è pari a 52 ore per il primo Conseguimento e di 36 ore per il Rinnovo.

A richiesta possono essere organizzati corsi personalizzati individuali.

I corsi sono tenuti dall’ing. Germinaro che possiede un’esperienza ventennale in qualità di docente nel settore del trasporto di merci pericolose.

Grazie ai nostri metodi di insegnamento lo Studio vanta la più alta percentuale di idonei agli esami quasi sempre il 100% degli iscritti ai nostri corsi.

Prossimo Corso:  Scarica il Modulo di iscrizione Scarica il Programma del corso

Scarica i Quiz Ministeriali Errata Quiz 2015 Scarica gli Studi del Caso Ministeriali

Obbligo della Nomina del Consulente

Ai sensi dell’art. 11 del Decreto Legislativo n. 35 del 27 gennaio 2010, devono nominare uno o più Consulenti le imprese che effettuano operazioni di Trasporto su Strada, per Ferrovia o per vie Navigabili di merci pericolose, e le imprese che effettuano operazioni di carico, scarico, riempimento o imballaggio, connesse a tali trasporti (salvo i casi di esenzione).

Esenzioni dalla nomina del Consulente

Ai sensi del Decreto Legislativo n. 40 del 4 febbraio 2000, art. 3 comma 6, sono esentate dalla nomina del consulente le imprese che:

- effettuano le attività di cui sopra quando le merci pericolose sono confezionate in “Quantità Limitata” o in “Quantità Esenti” secondo le prescrizioni dei capitoli 3.4 e 3.5 dell’ADR;

- effettuano le attività di cui sopra ma le quantità per unità di trasporto non superano i limiti del 1.1.3.6 dell’ADR.

Tali imprese NON sono comunque esonerate dagli Obblighi prescritti dall’ADR a loro carico e stabiliti in particolare al capitolo 1.4 dell’ADR, compresa la Formazione obbligatoria degli addetti di cui al capitolo 1.3.

Sono altresì esonerate dalla nomina del Consulente, ai sensi del Decreto Ministeriale del 4 luglio 2000, art. 3 comma 6 D. L.gvo n. 40:

a) le imprese che effettuano trasporti in colli od alla rinfusa, in ambito nazionale, di materie od oggetti individuate alla colonna “2”, categoria di trasporto “3”, della tabella del 1.1.3.6, ai quali è associato il riconoscimento di livello di rischio più basso;

b) le imprese che effettuano operazioni di carico delle merci di cui alla lettera a) in colli, od alla rinfusa, ovvero anche in cisterna qualora le materie caricate siano residui di lavorazione o rifiuti prodotti dall’impresa stessa.

Le esenzioni di cui alle lettere a) e b) si applicano, per ciascuna impresa, ad un numero massimo di operazioni annue pari a 24, con un limite massimo di 3 operazioni nello stesso mese, per un totale complessivo massimo non superiore a 180 tonnellate.

L’esenzione per tali imprese si applica qualora l’impresa comunichi l’intenzione di avvalersene all’Ufficio provinciale del Dipartimento dei trasporti terrestri nella cui circoscrizione ha la sede o la rappresentanza legale, prima di dare avvio, per ciascun anno solare, alle operazioni di cui alle lettere a) e b). La copia della comunicazione deve accompagnare la merce pericolosa in ciascuna delle stesse operazioni corredata, a cura dell’impresa, della preventiva annotazione della data, del tipo e della quantità della merce trasportata ogni volta. L’impresa che si è avvalsa dell’esenzione nell’anno solare precedente deve allegare copia della relativa comunicazione, corredata delle annotazioni del tipo e della quantità di merce pericolosa, al momento dell’invio della dichiarazione per il nuovo anno solare.

Esami Consulenti

Gli esami si sostengono presso una delle Commissioni istituite dal Ministero dei Trasporti (la commissione per il Piemonte ha sede presso l’Ufficio Provinciale MCTC di Torino – Via Bertani n. 41) alla quale i candidati devono inoltrare domanda di ammissione agli esami entro i termini previsti (sono previste le sessioni di esami fisse primaverile di Maggio ed autunnale di Novembre ed eventuali sessioni straordinarie).

L’esame di Primo Conseguimento consiste in:

  • una parte a questionari;
  • lo studio di un caso pratico;

l’esame di Rinnovo verte solo sulla parte a questionari.

Programma del corso

Il corso è strutturato per fornire ai partecipanti la preparazione necessaria per sostenere l’esame di Primo Conseguimento o Rinnovo dell’abilitazione secondo le prescrizioni contenute nel Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 29 dicembre 2010 e comprende oltre che la parte teorica, l’analisi dei questionari Ministeriali nell’ultima versione nonché la risoluzione di casi tipo per coloro i quali accedono all’esame di primo conseguimento.
Il corso è strutturato per la modalità stradale e/o ferroviaria e per le specializzazioni relative alle classi 2, classi varie dalla 3 alla 9 solidi e liquidi e prodotti petroliferi.

Modalità trattate: Stradale e/o Ferroviaria

Specializzazioni:

  • Classe 2 gas;
  • Classi varie dalla 3 alla 9 solidi e liquidi;
  • Prodotti petroliferi numeri ONU 1202, 1203, 1223, 1268, 1863, 3475.

A richiesta i corsi possono essere estesi alle specializzazioni:

  • Classe 1 – Esplosivi;
  • Classe 7 – Radioattivi.

Corsi di formazione personalizzati per le aziende

Lo STUDIO eroga Corsi di Formazione in grado di risolvere le problematiche specifiche delle aziende che trattano merci pericolose.
I Corsi, che soddisfano gli obblighi relativi alla formazione del personale così come previsto dalle normative vigenti, sono mirati a fornire una formazione pratica agli operatori del settore relativamente a:

  • Trasporto su strada di merci pericolose: Accordo ADR;
  • Trasporto via mare di merci pericolose: Codice IMDG;
  • Trasporto via aerea di merci pericolose: IATA DGR.

Su richiesta del Cliente i corsi possono essere tenuti presso la propria sede aziendale o presso la sede dello STUDIO.

Trasporto su strada di merci pericolose – Capitoli 1.3 e 8.2.3 ADR

Secondo le disposizioni dell’ADR tutti gli operatori coinvolti nel trasporto di merci pericolose, devono ricevere una formazione rispondente alle esigenze che le loro attività e responsabilità comportano durante il trasporto di merci pericolose.
La formazione deve trattare anche disposizioni specifiche che si applicano alla sicurezza del trasporto di merci pericolose come riportato nel capitolo 1.10. (SECURITY).

Formazione degli addetti

A chi si rivolge?

Il servizio si rivolge a tutti gli operatori coinvolti nel trasporto di merci pericolose.
Alcuni esempi di applicabilità dei moduli formativi specifici:

Modulo formativo SPECIFICO (carico/scarico) (Rif. ADR 1.3.2.2)

Specifico per il personale: Reparto magazzino – Reparto accettazione merce

Modulo formativo SPECIFICO (Imballaggio) (Rif. ADR 1.3.2.2)

Specifico per il personale: Reparto magazzino – Reparto confezionamento

Modulo formativo SPECIFICO (documenti di trasporto) (Rif. ADR 1.3.2.2)

Specifico per il personale: Ufficio logistica – Import/Export

Come viene fornito?

Il servizio consiste nell’intervento di un professionista dello STUDIO presso la sede del cliente ovvero presso la sede dello STUDIO per un totale ore concordato con il cliente stesso al fine di formare tutti gli operatori che si occupano della gestione delle merci pericolose.

 

Richiedi maggiori informazioni